La Nostra Seconda, Inaspettata, Improvvisa, Barca a Vela!

Bavaria 32 "Lady Blues", la svolta inaspettata...

Bavaria 32: come e perché

Diciamo subito che per diversi motivi, già da oltre un anno prima dell'acquisto, avevo identificato Lady Blues, un Bavaria 32 del 2002, allora barca dell'amico Roberto Minoia, come possibile ideale sostituta del nostro Comet 303, per sopperire ai problemi di spazio vivibile interno appena sufficiente in caso di lunghe permanenze a bordo, dello spazio di stivaggio al limite dell'insufficiente in caso di lunghi periodi a bordo e delle scorte idriche decisamente insufficienti. Poi Roberto ha dovuto venderla rapidamente, per passare ad un altra splendida barca, senza che potessimo opzionarla noi ma fortuna e caso hanno voluto che dopo meno di un anno, in un momento di coordinata disponibilità, Lady Blues sia arrivata da noi!

Come ho già fatto per Moby Dick, elenco i motivi che mi hanno fatto orientare sul Bavaria 32 come barca al momento più confacente alle nostre esigenze, seguiranno pregi e difetti, man mano riscontrati, che quindi potrei aggiornare nel tempo (tornate a leggermi ;-) ):

 

    L'acquisto, improvviso e inaspettato

Questa volta niente ricerche di mercato, niente analisi comparate tra i vari modelli. Avevo già in mente il Bavaria 32 come possibile candidata che soddisfacesse tutti questi punti (altri modelli sarebbero stati o troppo cari, o inevitabilmente totalmente controstampati). Quindi l'occasione si è presentata a fine ferie 2010, parlando con Roberto che mi segnalò come il secondo prorpietario di Lady Blues, Enrico, forse la stesse usando poco. Io feci la battuta: "ci vorrebbe che fosse disposto a rivenderla a me...", battuta concretizzata nel'acquisto dopo neanche un mese... Conoscendo Roberto che l'ha mantenuta maniacalmente per 9 anni ed Enrico, che l'ha usata poco e con criterio per 9 mesi, l'acquisto ha bypassato perizie & Co. permettendo un prezzo umano. Sostenuto dalla buona vendita, immediata, di Moby Dick ad un altro caro amico, Giancarlo. Sarò romantico, ma trovo bellissimo quando barche amate e tenute con così tanta passione dai loro armatori, passano di mano in mano ad altrettanto appasisonati per di più conosciuti amici! :-) E' come se una bellissima storia continuasse senza finir malamente in chissà quale modo.

Ed ora, l'usuale elenco di pregi e difetti, che so bene non saranno condivisi dai più (non capirò mai su quali basi obiettive e concrete si fonda lo sport da forum più diffuso: sparare a zero, ma senza alcuna motivazione tecnica, sui Bavaria... e lo scrissi su un forum anche in tempi non sospetti, subito dopo l'acquisto del Comet...). Ma cercherò lo stesso di esser un minimo obiettivo e soprattutto di esporre fatti e non sensazioni. O peggio chiacchiere. Magari anche ascoltate e ripetute a "pappagallo". Come fanno in molti, per sentirsi esperti...

Bavaria 32, anno 2002 - i pregi:

 

Bavaria 32 - i difetti:

 

Scheda tecnica Bavaria 32 "Lady Blues" anno 2002

L.f.t.

10.30 m

Lunghezza scafo

9.90 m

Lunghezza galleggiamento

8.50 m

Baglio massimo

3.35 m

Pescaggio

1.50 m

Zavorra

1.060 kg

Dislocamento

3.900 kg

Dislocamento a pieno carico

4630 kg

Piano velico

7/8 con 2 ordini di crocette acquartierate

I

11.60 m

Superficie randa full batten

24.20 m2

Superficie genoa

24.60 m2

Superficie fiocco

21.00 m2

Motore

Volvo Penta MD 2020 D

CV / cilindri

19 / 3

Trasmissione

Sail drive + elica 2 pale fisse

Serbatoio gasolio

90 l

Serbatoio acqua

150

Progetto

J & J Design

Cantiere

Bavaria Yachtbau GmbH

Categoria navigazione

A

Anno costruzione/matricola

2002 / n°

 

 

Home   |   Site Map  |   © 2007 Capt. Simon®   |   Last update: 03/08/2011   |   Res. 1024x768